Text Size

Explorer Stage 4 80 - 90 - 100 - 110 - 120

Explorer Stage 4 80 - 90 - 100 - 110 - 120

Gli Explorer montano la versione più recente dei FARMotion, una famiglia di motori progettati specificamente per l’impiego agricolo, per prestazioni ancora più elevate, grande affidabilità e bassi costi di esercizio. Impianto di iniezione Common Rail ad alta pressione (fino a 2000 bar) a controllo elettronico e cilindrata unitaria ottimizzata a 962 cm³ sono le loro caratteristiche peculiari. Disponibili a 3 o 4 cilindri, i FARMotion esaltano in modo eccezionale le doti di manovrabilità e di capacità di tiro della nuova gamma Explorer. Nelle versioni 90, 100, 110 e 120, la conformità allo Stage 4 (Tier 4 Final) è garantita dal singolo sistema post-trattamento dei gas di scarico SCR; ciò ha permesso di incrementare ulteriormente le performance di questi motori, riducendone al contempo i consumi di gasolio. Il modello 80, anch'esso conforme allo Stage 4 (Tier 4 Final), monta invece il solo catalizzatore DOC. Entrambi gli impianti di post-trattamento non richiedono alcuna rigenerazione periodica né manutenzione ordinaria.
Sia le trasmissioni esclusivamente meccaniche della nuova gamma Explorer che quelle con Powershift consentono di selezionare sempre la velocità perfetta per ogni applicazione. Il cambio è disponibile sia a 4 che a 5 marce, e può essere integrato con i moduli Powershift (Hi-Lo/HML), nonché con mini e super-riduttore, per offrire da un minimo di 8AV+8RM (4 marce x 2 gamme) fino a un massimo di 60AV+60RM (5 marce x 3 Powershift x 4 gamme). In ogni caso, le trasmissioni degli Explorer assicurano sempre un elevato rendimento, per poter trasmettere alle ruote tutta la potenza che serve, minimizzando le dispersioni. Sugli Explorer, il differenziale anteriore, quello posteriore e la trazione anteriore sono ad innesto elettro-idraulico.
La gamma Explorer dispone di un impianto idraulico assolutamente adeguato per soddisfare le esigenze dei più svariati ambiti di lavoro: si parte da una pompa da 55 l/min, per arrivare alla versione ”60ECO”, in grado di erogare 60 l/min con il motore a soli 1600 giri/min. Inoltre, per i due modelli top di gamma, è disponibile un’innovativa combinazione a doppia pompa da 90 l/min abbinata a distributori posteriori ad alta portata. La capacità del sollevatore posteriore arriva ad un massimo di 5.410 kg e quella anteriore a 2.100 kg. Per lavorare con la PTO, c’è di serie l’innesto elettroidraulico modulato e i popolari regimi 540/540ECO, nonché in opzione i più moderni 1000 e 1.000ECO, nonché ovviamente la PTO sincronizzata, con albero di uscita indipendente. Inoltre, si può richiedere la PTO anteriore a 1.000 giri/min.
La gamma Explorer si distingue anche per il suo stile inconfondibile, che si pone anche per questo come riferimento nella categoria. La cabina a 4 montanti garantisce una visibilità esterna eccezionale, ed è stata ulteriormente rinnovata per offrire un ambiente ancora più piacevole, funzionale e confortevole. La postazione di lavoro si contraddistingue per un’innata semplicità di impiego, anche grazie alla logica "color line" dei gruppi funzione e al grande comfort operativo, per entrare completamente in sintonia con la macchina sin dalle primissime ore di lavoro. Rispetto alle precedenti versioni, la cabina è sospesa su nuovi "Hydro Silent-Block", così da migliorare ulteriormente l’isolamento dell’abitacolo rispetto al corpo macchina, con grandi benefici in termini di vibrazioni e rumore.

Chi è Online

 38 visitatori online

Newsletter

Questo modulo richiede il componente Communicator