Text Size

Bcs 622

Bcs 622

Degna erede del primo modello a motore è la 622, macchina con struttura “a ponte rialzato”, riduttori lubrificati a grasso e gruppo di trasmissione laterale.
Concepita per durare nel tempo, la 622 adotta un cambio a 4 marce avanti più retromarcia e viene azionata da un motore diesel monocilindrico raffreddato ad aria da 7,5 kw (10 hp).
La 622 è disponibile in due versioni: con innesti indipendenti e freni al centro del manubrio , il cui impiego è consigliato per terreni pianeggianti oppure con differenziale e freni indipendenti sul lato destro del manubrio, consigliate per impieghi in collina, montagna o su terreni in cui si debba impiegare spesso lo sterzo.

FRENI
Nei gruppi riduttore, posti alle estremità del ponte della macchina, in un carter sigillato e lubrificato a vita, alloggiano una serie di freni con comandi indipendenti sulle due ruote che consentono all’operatore di manovrare in maniera ottimale la macchina su ogni tipo di terreno.

APPARATI DI TAGLIO
Gli apparati di taglio della 622 sono stati realizzati con materiali speciali atti ad impieghi gravosi e continui. Disponibili con larghezze di lavoro da 127 e 140 cm possono montare denti doppi a profilo tradizionale di tipo fitto (distanza tra le punte 38 mm) e semifitto (distanza tra le punte 51mm).

TESTA OSCILLANTE E SCATOLA OSCILLANTE
La testa oscillante brevettata® unita alla scatola oscillante sono le caratteristiche fondamentali su cui si basa l’efficienza degli apparati di taglio della 622.
La prima, mediante un albero rigido di trasmissione, trasmette il movimento alla lama di taglio; la seconda, posta all’estremità dello stesso albero, funge da ammortizzatore, attenuando le sollecitazione a cui viene sottoposta la barra di taglio al lavoro.

Chi è Online

 63 visitatori online

Newsletter